FAQ

Non riuscite a trovare la risposta che cercate? Potete trovare i nostri recapiti nella nostra pagina dei contatti.

L’entità della cauzione è determinata in base alle disposizioni del contratto collettivo di lavoro valido per il settore in questione. Le aziende svizzere fondamentalmente devono depositare la cauzione di entità massima, mentre per le aziende straniere viene preso in considerazione il valore della commessa in Svizzera.

Il valore della commessa considerato corrisponde al valore cumulativo della commessa del relativo servizio (valore totale della commessa) che l’azienda straniera distaccata svolge complessivamente in Svizzera all’interno di un anno solare. Il valore totale della commessa comprende sia il valore delle merci relativo al materiale di lavorazione, sia il valore dei servizi da erogare.

La cauzione assicura eventuali rivendicazioni da parte della commissione paritetica nei confronti dell’azienda, derivanti da una violazione del contratto collettivo di lavoro. Un contratto collettivo di lavoro può essere violato sia da aziende svizzere che da aziende straniere, e quindi tutte le aziende che sottostanno ad un contratto collettivo di lavoro sono soggette all’obbligo di cauzione.

A questo obbligo sottostanno in Svizzera sia i membri delle associazioni professionali che hanno stipulato il contratto, sia tutti quei datori di lavoro che non ne sono membri ma che sottostanno al CCL in quanto dichiarato di obbligatorietà generale.

Le aziende/i datori di lavoro domiciliate/i in Svizzera che rientrano nel campo di applicazione del relativo CCL dichiarato di obbligatorietà generale nel loro settore (vedi panoramica obbligo di cauzione).

Le aziende distaccate/i datori di lavoro con sede all’estero che inviano i loro lavoratori a prestare servizio in Svizzera e che rientrano nel campo di applicazione del relativo CCL dichiarato di obbligatorietà generale nel loro settore (vedi panoramica obbligo di cauzione).

La cauzione serve come sicurezza per la commissione paritetica in caso di violazioni del contratto collettivo di lavoro da parte dell’azienda. Una cauzione rappresenta un substrato di garanzia riservato esclusivamente alla commissione paritetica; la cauzione viene mantenuta in Svizzera e sottostà al diritto svizzero.

L’Ufficio centrale svizzero per le cauzioni (UCSC) è un settore di servizi della AMS Arbeitsmarkt-Services AG di Pratteln. Tra i suoi compiti principali rientrano l’applicazione operativa in tutta la Svizzera dell'obbligo di cauzione contemplato nei CCL, ossia la richiesta, la gestione e il rimborso delle cauzioni. Ciò garantisce un’applicazione ed un’amministrazione omogenee in tutta la Svizzera.